IL SEDUTTORE SERIALE: CHI È?

Il seduttore seriale è una persona che vuole piacere a tutti i costi!

Il “piacere a tutti i costi” può, dunque, divenire una  dipendenza, paragonabile  a quella dell’alcol, del cibo, del lavoro.

Chi ne soffre è spinto ad affascinare e ammaliare il prossimo, traendo una gratificazione e  un compiacimento tale da incrementare la sua autostima. La persona che seduce in modo compulsivo ha bisogno di nutrire il suo ego e sentirsi continuamente apprezzata.

Il seduttore seriale, per riuscire nel suo intento, studia la persona nei gusti, nei bisogni, nelle preferenze, negli atteggiamenti e su questi fa leva per raggiungere il suo obiettivo: “ la seduzione”.

La sua finalità non è di tipo erotico o legata all’avere quanti più rapporti occasionali.

Il premio, infatti, è unicamente la soddisfazione di un’inesauribile spinta narcisistica.
Queste persone legano il proprio valore personale alla riuscita di “tali conquiste”; pertanto, sono dipendenti dalla risposta comportamentale altrui.

Come curare un seduttore seriale?

E’ necessario incrementare l’autostima con un percorso di sostegno  psicologico, in quanto spesso alla base di questo comportamento si nasconde un affetto negato o un riconoscimento non ottenuto dalle figure genitoriali, che inducono il seduttore al bisogno incessante di ammaliare, e sedurre.

Annamaria giancaspero